Wi-Fi 6, la rivoluzione delle reti senza fili inizia dal nome

Per quasi 20 anni i nomi delle tecnologie di rete wireless sono stati sigle alfanumeriche perfette per ingegneri e smanettoni, praticamente sconosciute o quasi al grande pubblico: tutto ora cambia con l’avvento di Wi-Fi 6. Chiariamo subito: specifiche tecniche e certificazione per Wi-Fi 6 sono attesi nel 2019, per il momento arriva solo il nome ufficiale. Ma è già una mezza rivoluzione

Per quasi 20 anni i nomi delle tecnologie di rete wireless sono stati sigle alfanumeriche perfette per ingegneri e smanettoni, praticamente sconosciute o quasi al grande pubblico: tutto ora cambia con l’avvento di Wi-Fi 6. Chiariamo subito: specifiche tecniche e certificazione per Wi-Fi 6 sono attesi nel 2019, per il momento arriva solo il nome ufficiale. Ma è già una mezza rivoluzione.

Il prossimo standard per le reti wireless Wi-Fi 6 diventa il nome ufficiale della tecnologia che in precedenza era indicata con la storica nomenclatura alfanumerica, in questo caso Wi-Fi 802.11ax. Ora viviamo nell’era dei dispositivi con tecnologia Wi-Fi 802.11ac che però da oggi può anche essere indicato con Wi-Fi 5. Non solo: il processo di revisione e semplificazione dei nomi è retroattivo e include anche la generazione Wi-Fi 4 che corrisponde alla tecnologia 802.11n.
come fare a sapere se qualcuno ruba la rete wi-fiQuesta decisione della Wi-Fi Alliance, l’organizzazione che stabilisce le specifiche delle reti senza fili, è stata adottata per facilitare la vita agli utenti che devono individuare la compatibilità tra dispositivi, router e reti. Una scelta che, ora che è stata introdotta, ci si chiede perché abbia richiesto così tanto tempo. L’annuncio di Wi-Fi 6 è stato accolto con entusiasmo anche dai costruttori:

«Wi-Fi 6 (802.11ax) è un progresso importante che mantiene il Wi-Fi come la tecnologia di scelta per la connettività wireless locale per i consumatori e le imprese. Intel fornirà le soluzioni Wi-Fi 6 sia per i clienti che per l’infrastruttura domestica come parte del nostro continuo impegno per migliorare la connettività e la sicurezza per la migliore esperienza utente possibile» dichiara Eric McLaughlin, General Manager Wireless Solutions, Client Computing Group Intel.
Legge sul Wi-Fi libero in Italia, potrebbe essere la volta buona«Netgear dà il benvenuto a un modo semplice per evidenziare per i clienti quale livello di tecnologia Wi-Fi sta utilizzando. Riteniamo che ciò aiuterà i clienti a comprendere e apprezzare meglio le differenze generazionali nella tecnologia Wi-Fi e ad introdurre l’ultimo standard 802.11ax» ha dichiarato David Henry, vice presidente senior Connected Home Products di Netgear.

Il battesimo di Wi-Fi 6 è salutato anche da diverse altre società del settore, tra cui Hewelett Packard, Boingo Wireless, Ceva, Marvell Semiconductor, MediaTek, Qualcomm, Ruckus e altri ancora. Scopriremo di più su Wi-Fi 6 nel 2019 quando saranno rilasciate le specifiche che porteranno più portata, più velocità, latenza ridotta, sicurezza potenziata e tempi inferiori di collegamento alle reti.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Wi-Fi 6, la rivoluzione delle reti senza fili inizia dal nome

Wi-Fi 6, la rivoluzione delle reti senza fili inizia dal nome
Vota il post
Wi-Fi 6, la rivoluzione delle reti senza fili inizia dal nome ultima modifica: 2018-10-04T10:24:29+00:00 da Antonio Pechiar