Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Smaltita, o quasi, l’adrenalina per iPhone XS e iPhone XS Max, è il momento di concentrarsi su un altro pezzo da novanta in ambito smartphone che precederà l’arrivo di iPhone XR per collocarsi più o meno nella sua fascia di prezzo. Arriverà il prossimo 16 ottobre, ed è il Huawei Mate 20 Pro. Il terminale cinese ha sempre meno segreti; manca l’ufficialità e di seguito trovate tutto quello che sappiamo ad oggi su Huawei Mate 20 Pro: design, caratteristiche e data d’uscita.

Il nome

Sebbene il diretto predecessore abbia preso il nome di Huawei Mate 10 Pro, quest’anno non ci sarà alcun Huawei Mate 11. Anzi, Huawei ha deciso di raddoppiare. E’ praticamente certo che si chiamerà Mate 20 Pro, almeno per due ragioni. Anzitutto perché la società ha già presentato ufficialmente Huawei Mate 20 Lite, e non c’è dunque ragione per presentare un modello pro con numerazione differente. Inoltre, se Mate 10 seguiva il lancio dei Huawei P10 dello scorso anno, con l’arrivo nei mesi scorsi di Huawei P20 Pro, non possono esserci dubbi che anche il Mate prenderà questa nomenclatura.

Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Quando sarà presentato

Huawei Mate 20 Pro sarà ufficialmente svelato il 16 ottobre 2018, e con tutta probabilità sarà disponibile nei negozi sin da subito, o al massimo qualche settimana dopo.

Huawei, in genere, comincia a vendere i nuovi terminali della gamma Mate nel mese di novembre; più di recente, con il Mate 10 e Mate 10 Pro, la release sul mercato è avvenuta nel novembre 2017. Verosimile, allora, che il Mate 20 Pro arriverà a novembre di quest’anno.

Prezzo

Il prezzo, probabilmente, sarà di 799 sterline, o 1110 dollari, quindi circa 899 euro in linea con il prezzo di uscita di Huawei P20 Pro che (a parte la serie Porsche Design) rappresentava fino ad oggi il top di gamma degli smartphone dell’azienda cinese.

Caratteristiche

Nei mesi scorsi una voce, diventata sempre più pressante negli ultimi giorni, ha proposto un design con parte frontale interamente ricoperta dallo schermo (salvo notch), risultato raggiungibile grazie alla presenza di un lettore di impronte digitali al di sotto del display, tecnologia già introdotta da Huawei sul modello Mate RS targato Porsche Design.

Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Un firmware rilasciato da FunkyHuawei, e pubblicato da XDA, aveva fatto credere che Mate 20 Pro potesse avere un touch ID sotto schermo. In realtà, questo touch ID potrebbe essere incluso su Mate 20 (che ha un notch più piccolo e probabilmente senza camera 3D), ma non su Mate 20 Pro, che ha invece un notch più grande, stile iPhone XS. Su Mate 20 Pro, allora, potrebbe esserci solo lo sblocco facciale 3D, in aggiunta a quello tramite impronte digitali. Del resto Huawei ha già dichiarato e dimostrato (in incontri riservati alla stampa) di poter realizzare un sistema Face ID integrabile nei suoi terminali e questa immagine qui sotto mostrata in occasione del lancio dell’Honor View 10 potrebbe rappresentare il contenuto del Notch del nuovo Mate 20 Pro

Display

Il firmware pubblicato su XDA fornisce anche indicazioni sul display. Huawei Mate 20 sarà disponibile con uno schermo AMOLED da 6,3 pollici. Per il Mate 20 Pro, invece, c’è incertezza sulla diagonale: sempre da 6,3 o addirittura un “mostruoso” 6,9 pollici. Naturalmente, nessun dubbio che si tratti di uno schermo con tecnologia AMOLED. L’ipotesi che punta allo schermo OLED da 6,3 pollici parla di una risoluzione di 3120 × 1440.

Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Processore e altre specifiche

Al suo interno, Mate 20 Pro presenterà il processore Kirin 980 (ne parliamo ampiamente in questo articolo), chip a 7nm assistito da un processore neurale potenziato un po’ come accade con l’A12 Bionic di Apple con una potenza simile almeno sulla carta.

Sicuramente il terminale eseguirà direttamente Android 9 Pie con l’aggiornamento dell’interfaccia Huawei.

Huawei presenta Kirin 980: la guerra dei 7 nanometri è appena cominciata

Quando si tratta di batteria, Mate 20 Pro potrebbe incorporarne una enorme da 4,200mAh, con supporto alla ricarica wireless, che non è disponibile nella serie P20.  Come il P20 Pro, il dispositivo non avrà un jack per cuffie.

Rapporti della scorsa settimana hanno rivelato che i nuovi auricolari  Freebuds Huawei 2 Pro, permetteranno di ricaricare il Mate 20. Stessa funzionalità, magari, sarà prevista per Huawei Mate 20 Pro.

Memoria

Le ultimissime indiscrezioni danno anche la capacità in memoria dei vari modelli ma è da verificare su quali mercati saranno rilasciati. Qui i 3 possibili modelli tra quello base, il modello Pro e quello in versione Porsche Design:

Huawei Mate 20
– Huawei Mate 20 da 4 GB di RAM con 64 – 128 – 256 GB di memoria interna e 4GB di RAM
– Huawei Mate 20 da 6 GB di RAM con 128 – 256 – 512 GB di memoria e 6GB di RAM
– Huawei Mate 20 da 8 GB di RAM con 128 – 256 – 512 GB di memoria e 6GB di RAM
Huawei Mate 20 Pro
– Huawei Mate 20 Pro con 256 – 512 GB di memoria interna e 4GB di RAM
– Huawei Mate 20 Pro con 128 – 256 – 512 GB di memoria interna e 6 GB di RAM
Huawei Mate 20 Porsche Design
– Huawei Mate 20 Porsche Design con 128 – 256 GB di memoria interna e 4 GB di RAM
– Huawei Mate 20 Porsche Design con 256 – 512 GB di memoria interna e 6 GB di RAM
– Huawei Mate 20 Porsche Design con 128 – 256 – 512 GB di memoria interna e e 8 GB di RAM
Peraltro, la memoria di Mate 20 Pro sarà espandibile, ma questa volta non tramite MicroSD. Ed infatti, considerato che queste potrebbero occupare troppo spazio, Huawei avrebbe equipaggiato il terminale con nanoSD, che dovrebbero avere una dimensione pari a quelle di una nano Sim.

QMoji

Su Mate 20 Pro dovrebbero arrivare le QMoji 3D, la versione Huawei delle emojii animate che troviamo sugli sSmartphone della concorrenza e che in questo modello potrebbero essere molto più precise e potenti grazie ai sensori frontali e alle capacità del processore sopratutto nella sua capacità di isolare immagini in movimento dallo sfondo.

Camera

Le immagini di marketing diffuse dal produttore hanno mostrato un reparto fotografico posteriore davvero originale, con una strana configurazione. Sembra quasi che Mate 20 Pro abbia quattro fotocamere, ma in realtà sono solo 3, mentre il quarto spazio è dedicato al Flash LED. La configurazione tripla non è affatto una sorpresa, considerando che già la serie P20 Pro è dotata di una simile configurazione. Naturalmente, ci si aspetta la solita collaborazione con Leica. La nuova configurazione sarebbe a tripla fotocamera, con sensore RGB da 40 MPixel, Bianco e nero da 20 Mpixel e tele da 8 MPixel con funzione Zoom fino a 5X.

Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Il produttore avrebbe anche sviluppato una particolare modalità per lo scatto subacqueo, che dovrebbe consentire di scattare foto nitide anche sotto la superficie dell’acqua. Questo è quanto è emerso da una teardowb dell’APK dell’app camera del dispositivo, realizzata da XDA.

Video e intelligenza artificiale

Dalle dimostrazioni effettuate ad IFA 2018 Huawei ha migliorato di tanto l’efficace dei suoi coprocessori neurali in campo video e sarà in grado di inserire sia nella ripresa fotografica che quella video una serie di effetti e azioni in tempo reale che dovrebbero migliorare la qualità delle riprese in movimento, settore in cui gli smartphone dell’azienda sono un passo indietro rispetto alla concorrenza. Una parte delle capacità di calcolo potrebbe essere dedicata alla stabilizzazione dei video e a facilitare ulteriormente le riprese combinando i tre obiettivi posti sul retro. Si parla di nuovi effetti AI Cinema e AI Zoom.

Prezzi

Secondo le ultime indiscrezioni il prezzo di Huawei Mate 20 Pro dovrebbe aggirarsi intorno alle 899 sterline, quindi appena sopra la fascia di prezzo di 1000 euro, almeno per la versione base con 6 GB di RAM e 128 GB di Memoria interna. Il dispositivo dovrebbe arrivare nelle colorazioni Twilight, Nero, Blue e Verde.

L’appuntamento per conoscere i dettagli ufficiali su Huawei Mate 20 Pro è fissato al 16 ottobre prossimo, quando il terminale sarà ufficialmente svelato da Huawei. La redazione di Macitynet sarà in prima linea alla scoperta del terminale. Seguiranno altre informazioni, foto unboxing e prima presa di contatto con il dispositivo.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?

Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max?
Vota il post
Tutto su Huawei Mate 20 Pro: il vero rivale di iPhone XS Max? ultima modifica: 2018-10-17T16:01:54+00:00 da Antonio Pechiar