Su iPhone XS Apple guadagna 4 volte, AAPL volerà ancora

I nuovi iPhone XS Max e XS portano ottimismo e previsioni al rialzo per le azioni di Cupertino, questo perché Apple guadagna molto di più su ogni singolo terminale venduto per 4 ragioni principali.

Non solo gli iPhone XS sono proposti a prezzi superiori rispetto ai modelli delle generazioni precedenti, ma gli utenti preferiscono puntare su modelli con capacità di memoria superiori. Questo naturalmente si traduce in un prezzo medio di vendita, in inglese siglato ASP, in aumento. Ma ci sono altre due spiegazioni: il divario tra il costo dei chip di memoria e il prezzo richiesto da Apple, oltre a un recente calo dei prezzi delle componenti.
Lancio iPhone 2018, tutto su iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone 9Le prime due ragioni non sono certo una novità: l’incremento dei prezzi è evidente semplicemente consultando il listino. A questo si aggiunge un prezzo medio di vendita in salita anche grazie alle preferenze dei consumatori: già in fase di preordini e di lancio anche Ming Chi Kuo aveva rilevato una preferenza per i tagli da 256 GB e da 512 GB.

Ma se passare da un iPhone XS 64 GB al modello da 256 GB all’utente costa 170 euro in più, e poi ancora 230 euro per passare dal 256GB al 512 GB, per Apple ogni incremento di costo per il chip di memoria è stimato in solamente 20 dollari. L’ultimo report di Citi Research rileva non solo la differenza tra il costo della componente per Cupertino e il prezzo pagato da Apple, ma anche un recente calo nei prezzi di questi chip, indicato in diminuzione del 18% da marzo a oggi.iPhone XS smontato somiglia tanto a iPhone X ma con una differenzaNon si tratta del primo report in questo senso: già alla fine di settembre, quindi poco dopo il lancio di iPhone XS, il divario tra il costo dei chip di memoria e il prezzo di vendita era già indicato come una delle innovazioni migliori degli iPhone XS in termini di profitto per Cupertino. Occorre comunque sempre tenere presente che le analisi dei costi per produrre un iPhone sono sempre approssimative e non tengono conto di numerosi costi rilevanti, tra cui sviluppo e progettazione, marketing e distribuzione e molti altri ancora.

In ogni caso anche Citi Research rileva che con gli iPhone XS Apple guadagna più che in passato, consigliando ai propri clienti di continuare a investire in Cupertino e comprare o conservare azioni AAPL. Questo perché il prezzo delle azioni, prima previsto intorno ai 230 dollari, con l’ultimo report è indicato fino a 265 dollari, tutto questo mentre la quotazione attuale si aggira intorno ai 220 dollari.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Su iPhone XS Apple guadagna 4 volte, AAPL volerà ancora

Su iPhone XS Apple guadagna 4 volte, AAPL volerà ancora
Vota il post
Su iPhone XS Apple guadagna 4 volte, AAPL volerà ancora ultima modifica: 2018-10-10T09:59:32+00:00 da Antonio Pechiar