Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio

Che i prodotti Xiaomi con il proprio marchio e con quelli consociati e promossi stiano letteralmente invadendo il mercato occidentale ormai è un fatto certo ma sicuramente pochi si aspetterebbero di trovare una periferica compatibili Homekit con il marchio cinese. 

In realtà il marchio Aqara esiste da tempo ed è una delle tante incarnazioni di Xiaomi per commercializzare le periferiche nel campo della casa intelligente e così anche l’hub o gateway che presentiamo in questa recensione era già in vendita da qualche mese ma solo a fine novembre 2018 ha ricevuto un aggiornamento del firmware che lo rende compatibile con il sistema Homekit di Apple per l’integrazione in scene e azioni automatiche oltremodo necessario se si vuole realizzare un sistema di sicurezza o di attivazione di luci e riscaldamento attraverso sensori.

Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorioOvviamente esistono già su mercato dispositivi come rilevatori di umidità e temperatura, sensori di presenza, rilevatori di perdite d’acqua compatibili con Homekit ma i costi, pur essendosi ridotti negli ultimi mesi, sono ancora rilevanti.

Quello che stupisce invece dell’offerta Aqara è la varietà dei sensori (e controller) a disposizione e sopratutto il prezzo che vedete nella tabella che mostriamo a fianco. 

Qual è il segreto?

Il segreto sta appunto nel gateway Aqara di cui vi parliamo che funziona da ponte tra Wi-Fi e Zigbee, il protocollo wireless per periferiche  a basso consumo che si possono collegare anche in modalità “mesh” per creare una rete di prodotti interconnessi e soprattutto “esposti” verso Homekit.

Mentre le periferiche di Xiaomi sono in vendita da qualche tempo in Italia, il gateway non è ancora disponibile in versione con spina “europea” anche se funziona già benissimo anche nel nostro continente. Considerate quindi questa recensione come una anteprima o, se siete temerari come una guida all’uso della versione, ancora “cinese”, di un prodotto che è reperibile per il momento su siti come Gearbest e che necessita di un piccolo adattatore per la presa di corrente per essere utilizzato.

Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio

Il gateway Aqara compatibile con Homekit

Confezione

Non essendo l’hub Aqara compatibile con Homekit ufficialmente disponibile in Europa abbiamo acquistato una versione “internazionale” direttamente dal sito GearBest insieme a due periferiche utili per eseguire il test, un sensore porta-finestra ed un sensore di presenza sempre a marchio Aqara. Come vedremo in una tabella apposita con l’hub provato funzionano anche i sensori di Xiaomi e altre periferiche che sono disponibili sia su Gearbest che su Amazon. Le confezioni sono in cartoncino bianco con scritte in Cinese ma con un QR code che ci permetterà di istallare il gateway direttamente da homekit. E’ da notare che il packaging è minimale e tutto il contenuto è riciclabile. Data la provenienza ovviamente non esiste un manuale in italiano. 

Bisogna in ogni caso attrezzarsi con un adattatore che trasformi la spina “cinese” posta sul retro del gateway in una spina europea. Noi utilizziamo  tempo un kit di 4 Prese trovato su Amazon (per Homepod e altri dispositivi).

Prima installazione 

Per installare l’Hub si può procedere in due modi: o acquisirlo tra le periferiche Homekit inquadrando il codice sul retro con la telecamera di iPhone e iPad (cosa un po’ difficile visto che la presa adattatore tende a nasconderlo) oppure partire dall’applicazione Aqara Home. Una volta fatto questo bisognerà autenticarsi sul sito di Aqara e attivare il riconoscimento delle periferiche. 

Nel nostro caso abbiamo scelto di provare un sensore porta-finestra (di dimensioni ridottissime e dal costo irrisorio) ed un sensore di presenza anch’esso di dimensioni ridotte.

Le periferiche vengono così incluse nel sistema e “magia”, grazie all’aggiornamento del firmware (ottenuto sempre attraverso le opzioni dell’applicazione) il 25 Novembre, saranno viste come periferiche Homekit e incluse nel nostro sistema (piuttosto variegato).

In realtà su Homekit apparirà non solo il gateway Aqara in funzione di “ponte” ma anche la luce Led ad anello che troviamo su gateway: potrà servire da segnapassi se la installate in una presa in basso nella stanza oppure attivarsi come allarme se viene aperta una finestra (o rimane aperta nelle ore notturne) o se c’è l’intercettazione di un movimento con il sensore. 

Peccato che non si possa al momento gestire l’altoparlante come una piccola sirena.

Ecco la successione delle schermate per l’attivazione che richiede il download della applicazione Aqara Home dall’App store per aggiungere le periferiche Zigbee che verranno “esposte” a Homekit

L’Applicazione

Essendo questa recensione basata su Homekit e avendo un limitato numero di sensori tralasciamo di parlarvi dell’applicazione Aqara (la vedete nella galleria qui sopra) che gestisce comunque scene e azioni con una ottima interfaccia IF-THEN ed è in grado anche di rilevare i consumi energetici delle prese comandate (che ancora non sono disponibili in versione europea). Oltre a questo è possibile riconoscere l’hub nella applicazione Mi Home anche se noi a dire il vero non ci siamo riusciti forse perché l’operazione va fatta prima dell’inclusione Homekit.

Esposizione a Homekit delle periferiche e Automazioni

Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorioQuello che ci interessava era comunque l’inclusione delle periferiche collegate al gateway Aqara nel sistema Homekit di casa e questo avviene senza problemi. Come vedere nell’immagine qui sotto nella stanza “Veranda” abbiamo ll gateway stesso, la lampada del gateway, il sensore porta-finestra, il rilevamento di movimento e… udite udite una nuova icona con il simbolo d’allarme che è di fatto un tasto funzionale che ci permetterà non solo di attivare “a mano” una condizioni di allarme o uno stato che dice al sistema “sono uscito” ma permette di gestire questa funzione anche nella programmazione di una scena o automazione. 

Ovviamente i sensori sono ottimi per creare delle automazioni più che per singole azioni: possiamo programmare una automazione come quella che vedete qui sotto che attivi una lampada in un corridoio ad una certa intensità se passiamo davanti al sensore di giorno oppure di notte, possiamo spegnere un termostato se alcune finestre della casa sono aperte e così via.

Qui sotto vi mostriamo alcune delle automazioni realizzate per il nostro test. Occorre prima di tutto “esporre” i sensori all’uso nelle automazioni stesse, incluso “Security System” che è l’opzione di attivazione dell’allarme.

Le periferiche disponibili e quelle compatibili

Quello che è interessante nel sistema Aqara è prima di tutto il prezzo: il Gateway Homekit costa, se ordinato su Gearbest circa 34-35 euro che sarebbero un po’ tanti per una semplice lampada segnapassi ma, grazie all’introduzione di un ponte verso il protocollo Zigbee a costo irrisorio possiamo arricchire il nostro sistema con periferiche compatibili ed “esposte” che a loro volta hanno prezzi bassissimi: in pratica potete costruire un sistema di allarme “passivo” con un, gateway, una lampada, un sensore di presenza e 4/5 sensori porta-finestra a poco più di 100 euro e potete integrarlo nel vostro sistema Homekit anche per altre funzioni come la regolazione intelligente della temperatura o l’accensione o spegnimento delle luci in funzione della vostra presenza.

Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio

Dove comprarlo

Come detto al momento il gateway non viene venduto in Europa ma la versione internazionale è presente insieme a tante periferiche di cui vi segnaliamo qui sopra la compatibilità. Per chi ha in casa un sistema misto Homektit Apple e usa pure Mi Home o Aqara Home su iOS Android abbiamo qui sopra una tabella che indica quali capacità dei sensori sono disponibili nelle varie configurazioni.

Qui sotto trovate i link relativi a Gearbest sui più interessanti prodotti compatibile con l’Hub al momento, oltre ad una pagina con tutti i prodotti disponibili.

Gateway Aqara Homekit
Prezzo: 32 euro

Sensore di rilevazione d’acqua
Prezzo: 11 euro

Lampadina Intelligente
https://it.gearbest.com/smart-bulb/pp_009892485950.html?wid=1433363&lkid=18204823
Prezzo: 12 euro

Cubo Smart
➡️ https://it.gearbest.com/access-control/pp_1845856.html?wid=1433363&lkid=18204830
Prezzo: 9 euro

Sensore Intelligente di Movimento
➡️ https://it.gearbest.com/smart-home-controls/pp_009661787808.html?wid=1433363&lkid=18204841
Prezzo: 8 euro

Sensore Volumetrico
➡️ https://it.gearbest.com/alarm-systems/pp_659226.html?wid=1433363&lkid=15418196
Prezzo: 10 euro

Sensore di Temperatura e Umidità
➡️ https://it.gearbest.com/access-control/pp_626702.html?wid=1433363&lkid=18204871
Prezzo: 8 euro

Interruttore Wireless
Prezzo: 10 Euro

Pagina Dispositivi Aqara 

– su macitynet.it Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio

Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio
Vota il post
Recensione Xiaomi Aqara: l’hub Homekit che aggiunge sensori per la sicurezza a prezzo irrisorio ultima modifica: 2018-12-15T00:49:13+00:00 da Antonio Pechiar