Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone

Il nuovo dispositivo che segna il ritorno di Palm, anticipato più volte fin da questa estate, rischia di deludere non pochi appassionati dello storico marchio: è super compatto, elegante, bello e ben rifinito ma più che un terminale come lo intendiamo oggi, si tratta di un dispositivo secondario da abbinare a uno smartphone principale.

Il ritorno di Palm somiglia molto esteticamente al primo iPhone del 2007 e ancora di più ad Apple Watch, per diverse ragioni. La forma a “saponetta” con tutti gli angoli e i bordi smussati e arrotondati, così come il display da 3,3” richiamano subito in mente il primo rivoluzionario iPhone EDGE del 2007, mai ufficialmente distribuito in Italia ma di cui circolavano numerosi esemplari grazie all’importazione parallela.
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhoneDimensioni e numeri lo confermano: iPhone originale misura 115 x 61 x 11,6 mm, con schermo da 3,5” e un peso di 135 grammi. Il dispositivo del ritorno di Palm offre uno schermo da 3,3”, misura 96,6 x 50,6 x 7,4 mm e pesa 62 grammi. Il peso è decisamente più contenuto ma la somiglianza è innegabile.

Si tratta di un terminale Android 8.1 Oreo con processore Qualcomm 435 da otto core, fotocamera posteriore da 12 megapixel e frontale da 8 MP, 3GB di RAM e storage di 32GB, batteria da 800mAh non rimovibile. Chi ha avuto modo di provarlo in USA apprezza l’ingombro ridottissimo, il peso piuma, l’elevata qualità dello schermo LCD con densità di 445 ppi e anche la qualità delle fotografie.

Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone

Quello che invece può piacere meno è la somiglianza con Apple Watch. Non ci riferiamo tanto alla interfaccia grafica personalizzata con icone rotonde, quanto al fatto che in USA sarà disponibile solo con Verizon e solo come secondo dispositivo da abbinare al proprio smartphone utilizzando lo stesso numero di telefono. In pratica una opzione aggiuntiva per un contratto telefonico esistente, così come ora avviene in Italia per Apple Watch LTE tramite Vodafone.

Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone

Il nuovo Palm infatti è progettato come un dispositivo per ridurre la dipendenza da smartphone, per sganciarsi da Internet e social e dedicare più tempo alla vita reale e alle persone che ci circondano. Da usare alla sera dopo il lavoro oppure nei weekend, lasciando a casa lo smartphone principale che può essere sia iPhone che Android.

Qualcuno potrebbe obiettare che un terminale aggiuntivo da 350 dollari può sembrare una scelta paradossale per ridurre la dipendenza da smartphone. Lasciamo la risposta al mercato e al parere dei lettori.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone

Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone
Vota il post
Palm torna ma sembra un incrocio tra Apple Watch e il primo iPhone ultima modifica: 2018-10-18T11:03:38+00:00 da Antonio Pechiar