iPhone X esplode dopo l’aggiornamento a iOS 12.1

iPhone X esplode durante il processo di installazione dell’aggiornamento a iOS 12. iPhone X è stato uno degli smartphone più venduti in assoluto di quest’anno e anche uno dei terminali con la percentuale di soddisfazione cliente più elevata: il caso dunque rappresenta senza dubbio un incidente isolato.

Stesso discorso per l’aggiornamento iOS 12 e l’update iOS 12.1: il nuovo sistema operativo mobile di Apple è stato accolto con una lunga serie di recensioni positive, sia per le nuove funzioni offerte che per i notevoli miglioramenti in stabilità e velocità di sistema resi disponibili agli utenti anche di dispositivi datati, fino ad arrivare a iPhone 5s.

iPhone X esplode dopo l’aggiornamento a iOS 12.1Secondo l’utente siriano che si firma Rocky Mohamadali, che ha pubblicato il resoconto di iPhone X che esplode su Twitter, il terminale ha cominciato a emettere fumo grigio già durante il processo di installazione dell’aggiornamento a iOS 12.1. L’utente precisa che ha acquistato il terminale a gennaio di quest’anno e che lo ha utilizzato finora senza alcun problema. Quando l’aggiornamento è stato completato e il dispositivo si è riavviato iPhone X ha preso fuoco.

Sempre secondo il resoconto di iPhone X che esplode, il proprietario precisa che il terminale era sotto ricarica collegato a un alimentatore Apple ufficiale, escludendo così possibili problemi dovuti a trasformatori non ufficiali e meno sicuri di quelli costruiti da Cupertino. L’utente è già stato contattato dal supporto Apple che invita il proprietario del terminale a rivolgersi direttamente all’assistenza per risolvere l’incidente. Nessun dubbio che si tratta di un caso isolato.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018.

– su macitynet.it iPhone X esplode dopo l’aggiornamento a iOS 12.1

iPhone X esplode dopo l’aggiornamento a iOS 12.1
Vota il post
iPhone X esplode dopo l’aggiornamento a iOS 12.1 ultima modifica: 2018-11-14T14:34:18+00:00 da Antonio Pechiar