Il regista di “Crazy & Rich” fa un corto con iPhone XS Max e resta stupito dalla qualità

Jon M. Chu, acclamato regista di Crazy & Rich (in america Crazy & Rich Asians, adattamento cinematografico dal romanzo “Asiatici ricchi da pazzi” scritto da Kevin Kwan), è impressionato dalla qualità del nuovo iPhone XS Max

Jon M. Chu, acclamato regista di Crazy & Rich (in america Crazy & Rich Asians, adattamento cinematografico dal romanzo “Asiatici ricchi da pazzi” scritto da Kevin Kwan), è impressionato dalla qualità del nuovo iPhone XS Max. È questo i sintesi quel che il cineasta dice dopo avere usato il dispositivo per girare un corto in 4K e testarne le capacità.

Il filmato di Chu, nato da una iniziativa di WIRED, è stato girato manualmente usando unicamente l’app nativa di iOS, senza nessuna attrezzatura o luci supplementari. Il video è stato elaborato al computer ma senza applicare correzione colore o particolari effetti di post-produzione sul girato.

Il filmato, intitolato “Somewhere”, mostra la sala prove del ballerino Luigi Rosado. Il risultato, come accennato, è ottenuto usando unicamente l’app integrata di serie nel dispositivo che consente di registrare i filmati, con le sue opzioni di default. L’ambiente nel quale è stato girato il corto, al contrario delle pellicole tradizionali, incluso il suo film, è un incubo dal punto di vista del regista: un piccolo garage con luci al neon: una sfida per Chu che ha voluto capire fino a che punto si poteva spingere testando il dispositivo in un ambiente “estremo” dal punto di vista della luce.

Chu ha provato varie modalità consentite dall’app Fotocamera: in alcuni momenti ha usato lo slow motion, che su iPhone X consente di girare a 1080p a 120 fps o 240 fps. «Avevo notato le fluorescenze brillanti e spingendo a 240fps è possibile vedere il “rumore” delle luci» ha spiegato il regista. In pratica l’effetto rallentatore consente di mettere in evidenzia dettagli quali il passaggio ciclico della luce dal giallo al bianco, elemento tipicamente appena percepibile a occhio nudo in tempo reale.

Chu dice di essere rimasto impressionato da come l’iPhone è stato in grado di gestire bene il movimento durante le riprese man mano che camminava in circolo intorno a Rosado, avvicinandosi fino a catturare da vicino il suo furore cinetico. «Mi sono spostato parecchio, la messa a fuoco si impostava mentre mi muovevo e sono stato in grado di individuare molto bene il soggetto». E ancora: «c’è un girato nel finale nel quale mi precipito verso il garage sfruttando la stabilizzazione integrata e l’effetto è piuttosto fluido”.

iPhone Xs Max, tutto quello che sappiamo

Il regista trova interessante anche l’accuratezza colore, non facile da ottenere nel garage di Rosado, ricoperto di muri con graffiti e luci stridenti. “Potete osservare i colori come risaltano. Ho girato alcune scene durante il giorno che non si vedono nel video e queste sembrano un po’ più fresche. Nel girato notturno si video sembra più caldo. È possibile modificare le impostare colore ma ho girato usando le impostazioni di default”.

Dopo il test, Chu dice che aggiornerà “senza dubbio” il suo iPhone X a iPhone XS Max. Spiega che iPhone XS Max è più leggero di iPhone 8 Plus e “non sembra un modello Plus”. “Il peso, la densità… non sembra fastidioso da portare”.

Tutte le notizie su iPhone XS Max le trovate su questa sezione di macitynet. Su questa pagina trovate la nostra guida ad iPhone XS Max.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Il regista di “Crazy & Rich” fa un corto con iPhone XS Max e resta stupito dalla qualità

Il regista di “Crazy & Rich” fa un corto con iPhone XS Max e resta stupito dalla qualità
Vota il post
Il regista di “Crazy & Rich” fa un corto con iPhone XS Max e resta stupito dalla qualità ultima modifica: 2018-09-20T14:30:58+00:00 da Antonio Pechiar