Contrordine: l’autonomia di iPhone XS Max supera Note 9 e Pixel 3 XL

Solo qualche giorno fa in un test di autonomia iPhone XS Max perdeva contro Galaxy Note 9 ma in realtà il confronto non era stato realizzato ad armi pari. Effettuato nuovamente da un altro youtuber statunitense ha dato risultati completamente diversi: la batteria del phablet Apple dura di più del Note 9, ma anche rispetto al nuovo Google Pixel 3 XL.

Il test di qualche giorno fa, quello che ha visto Note 9 contro iPhone XS Max, favoriva in realtà il terminale Samsung per un semplice motivo: la risoluzione di default del phablet sud coreano era impostata a 1080p, mentre il display del dispositivo Apple è fisso a 2.688 x 1242 pixel. La funzione di risparmio energetico di Note 9 è certamente apprezzabile, ma per condurre un test ad armi pari è bene impostare anche quest’ultimo alla massima risoluzione possibile.

E così, nel nuovo test condotto da Mrwhosetheboss, in termini di autonomia iPhone XS è stato in grado di battere Note 9 e Google Pixel 3 XL. In questo caso, Note 9 è stato impostato alla risoluzione di 2.960 x 1.440, proprio come quella del Pixel 3 XL. In gara anche Xperia XZ3 di Sony, con un pannello a risoluzione 2.880 x 1.400.

A perdere, su tutti, il confronto è stato il terminale Sony, seguito poi dal Pixel 3 XL. Note 9 si difende davvero bene, ma cede il passo ad iPhone XS Max di circa 10 minuti, o poco più. In totale, il terminale della Mela riesce a superare le 6 ore e 15 minuti in funzionamento. Il test, visibile nel video poco sopra, cerca per quanto possibile di avviare le stesse applicazioni per lo stesso tempo.

Con questo ennesimo filmato si dimostra che il display è una delle componenti che più incide sull’autonomia: a una risoluzione simile, iPhone XS Max riesce a primeggiare, ma perde sensibilmente contro Note 9 nel caso in cui si attivi la risoluzione 1080p su quest’ultimo terminale. Grazie a questo accorgimento, nel test precedente, nel momento in cui iPhone XS Max arrivava a zero di batteria, Galaxy Note 9 restava ancora con con il 37%.

Consumer Reports

Però impostando su tutti i terminali a confronto una risoluzione grafica identica, o almeno molto simile, emerge il vantaggio di iPhone XS Max e di Apple. Pur avendo una batteria con capacità inferiore rispetto a Note 9 e Pixel 3 e lo schermo più grande, il phablet di Cupertino riesce a rimanere in funzione più a lungo, un risultato possibile grazie all’elevata ottimizzazione tra hardware e software possibile solo per Apple, unico costruttore che realizza sia l’hardware che il sistema operativo dei propri dispositivi.

Per chi è interessato ai confronti tra nuovi iPhone e il top di gamma Samsung, ricordiamo che iPhone XS Max batte in velocità di funzionamento Galaxy Note 9, grazie alle prodezze del processore Apple A12 Bionic, ma il phablet Samsung ha la meglio in termini di prestazioni sulle reti cellulari.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018.

– Click qui per l’articolo originale con commenti >> Contrordine: l’autonomia di iPhone XS Max supera Note 9 e Pixel 3 XL

Contrordine: l’autonomia di iPhone XS Max supera Note 9 e Pixel 3 XL
Vota il post
Contrordine: l’autonomia di iPhone XS Max supera Note 9 e Pixel 3 XL ultima modifica: 2018-10-18T10:33:29+00:00 da Antonio Pechiar