Sinead O’Connor: “I bianchi non musulmani sono disgustosi”. Polemiche per il tweet razzista

Dopo essersi convertita all’Islam, la cantante irlandese Sinead O’Connor ha pubblicato su Twitter un post che lei stessa definisce “estremamente razzista” e che ha subito sollevato molte polemiche. Sinead O’Connor, o meglio, Shuhada Davitt come ora si fa chiamare, si scaglia infatti contro i “bianchi non musulmani” che definisce “disgustosi”. “Sono tremendamente dispiaciuta – ha scritto – .Quello che sto per dire è qualcosa di così razzista che non avrei mai pensato che la mia anima potesse sentirlo. Ma davvero non voglio trascorrere ancora tempo con persone bianche (se è così che si chiamano i non musulmani). Non per il momento, per nessuna ragione. Sono disgustosi”.

Non si sono si sono fatte attendere le polemiche: in molti hanno fatto notare alla cantante come lei stessa abbia la pelle bianca, ma sono stati soprattutto i musulmani ad attaccarla, sostenendo che l’Islam non odia o ama le persone sulla base del colore della loro pelle. Altri hanno parlato di imbarazzo per l’Islam, perché questa religione non le consente di essere razzista e generalizzare. In tanti hanno lanciato l’hashtag #notintheirname, cioè “non nel loro nome”. Da parte sua, Sinead O’Connor si è giustificata dicendo che a volte c’è bisogno di qualcuno che faccia “il lavoro sporco”.

L’articolo Sinead O’Connor: “I bianchi non musulmani sono disgustosi”. Polemiche per il tweet razzista proviene da Il Fatto Quotidiano.

Sinead O’Connor: “I bianchi non musulmani sono disgustosi”. Polemiche per il tweet razzista
Vota il post
Sinead O’Connor: “I bianchi non musulmani sono disgustosi”. Polemiche per il tweet razzista ultima modifica: 2018-11-07T16:04:20+00:00 da Antonio Pechiar