Processo nomine, pm Roma: “Virginia Raggi mentì per evitare le dimissioni”

Virginia Raggi “mentì alla responsabile dell’Anticorruzione del Campidoglio nel dicembre del 2016” perché se avesse detto che la nomina di Renato Marra era stata gestita dal fratello Raffaele, sarebbe incorsa in un’inchiesta e “in base al codice etico allora vigente negli M5S, avrebbe dovuto dimettersi“. Così in aula il procuratore aggiunto Paolo Ielo che ha chiesto alla corte l’acquisizione del codice etico M5S vigente nel 2016 che prevedeva in caso di indagine penale a carico di un ‘portavoce’ la sua ineleggibilità o, se già eletto, le dimissioni.

“Se la sindaca avesse detto la verità e avesse riconosciuto il ruolo di Raffaele Marra nella scelta del fratello – ha spiegato Ielo – l’apertura di un procedimento penale a suo carico sarebbe stata assai probabile. Lei era consapevole che in casi di iscrizione a modello 21 (ovvero come indagata in un fascicolo penale, ndr) rischiava il posto è per questo mentì. Il codice etico fu modificato nel gennaio del 2017″.

Prima dell’inizio della requisitoria in aula è stata sentita Carla Romana Raineri, giudice della Corte d’Appello di Milano, ex capo di Gabinetto della prima cittadina capitolina. “Marra aveva un fortissimo ascendente su Raggi. Lo chiamavano Rasputin, laddove la sindaca era paragonabile alla zarina. Chiunque si fosse messo di traverso avrebbe fatto una pessima fine” ha dichiarato in aula la teste descrivendo in questa maniera il rapporto fra la sindaca di Roma, Virginia Raggi e il suo ex direttore delle Risorse Umane, Raffaele Marra. “Il Gabinetto – ha detto la giudice – era un guscio vuoto in cui le deleghe venivano esportate altrove, verso due soggetti come Salvatore Romeo eRaffaele Marra”. Raineri ha raccontato anche che “ogni qualvolta manifestavo alla sindaca una necessità operativa, mi venva detto sistematicamente ‘parli col dottor Marra’”.

L’articolo Processo nomine, pm Roma: “Virginia Raggi mentì per evitare le dimissioni” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Processo nomine, pm Roma: “Virginia Raggi mentì per evitare le dimissioni”
Vota il post
Processo nomine, pm Roma: “Virginia Raggi mentì per evitare le dimissioni” ultima modifica: 2018-11-09T16:04:43+00:00 da Antonio Pechiar