Pace fiscale, Savona: “Se si fa il condono, allora turiamoci il naso. Così finanziamo la Fornero che servirà per l’occupazione”

Il condono? “Se si fa, turiamoci il naso”. A parlare così della pace fiscale che il governo – e in particolare l’ala leghista – è pronto ad approvare è il ministro per gli Affari europei Paolo Savona che al Parlamento europeo, a Strasburgo, ha incontrato gli eurodeputati. Ma il condono ci serve, ammette Savona. “Infatti – continua il ministro – il vero dibattito è sul condono fiscale. Allora turiamoci il naso e, se facciamo il condono fiscale, siamo in grado di finanziare altre operazioni molto importanti, come l’intera Fornero”. A proposito di Fornero, aggiunge il ministro, la revisione della legge “è stata decisa perché noi siamo sufficientemente convinti che avrà un moltiplicatore dell’occupazione giovanile, cioè ogni pensionato che va via trascinerà due giovani nel sistema”.

Per il resto il discorso di Savona, in gran parte, è teso a rassicurare non tanto gli europarlamentari italiani, quanto le istituzioni europee oltre che finanziarie sulle intenzioni del governo italiano sull’euro e sull’appartenenza all’Unione. “Non intendo intraprendere alcuna azione contro l’euro, anzi voglio rafforzarlo” dice il ministro per gli Affari europei. “All’interno del governo – ragiona Savona – il discorso di stare in Europa, rispettare l’euro è, direi, uno dei punti cardine. Io prima ancora di aderire e di dire sì ci sto, ho messo in chiaro questo: non ho nessuna idea di intraprendere un’azione contro l’euro, e se parlo di rafforzarlo, vuol dire che la mia istanza è discuterne. Poi i giornali italiani sono pieni di articoli stranieri che parlano male dell’euro se un italiano osa scrivere qualcosa simile apriti cielo, questa è l’atmosfera dentro cui ci muoviamo”. Insiste il ministro: “Io sono europeo, mi sento europeo, fa parte della struttura stessa del paese in cui vivo”. E sotto il profilo economico non c’è “nessuna possibilità di default del debito pubblico italiano“.

L’articolo Pace fiscale, Savona: “Se si fa il condono, allora turiamoci il naso. Così finanziamo la Fornero che servirà per l’occupazione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Pace fiscale, Savona: “Se si fa il condono, allora turiamoci il naso. Così finanziamo la Fornero che servirà per l’occupazione”
Vota il post
Pace fiscale, Savona: “Se si fa il condono, allora turiamoci il naso. Così finanziamo la Fornero che servirà per l’occupazione” ultima modifica: 2018-10-03T19:04:23+00:00 da Antonio Pechiar