Ostia, sgomberata casa popolare occupata da Vincenzo Spada. La sindaca Raggi: “Prosegue la lotta per la legalità”

È iniziato all’alba il blitz della polizia di Roma per sgomberare la casa popolare occupata abusivamente da Vincenzo Spada a Ostia. Oltre cento i  vigili impegnati nell’operazione, condotta dalla polizia locale con il supporto del reparto mobile e del commissariato del X municipio. Tutte le strade di accesso a Via Ingrao, luogo in cui si trova l’abitazione, sono state bloccate.

Ad annunciarlo su Twitter è la sindaca della capitale, Virginia Raggi. “Abbiamo liberato una casa popolare a Ostia, occupata abusivamente da un membro del clan Spada. Polizia locale Roma Capitale è intervenuta questa mattina per restituire un bene pubblico alla città. Prosegue la nostra lotta per ripristinare la legalità. #NonAbbassiamoLoSguardo”, ha cinguettato la pentastellata.

 

Lo sgombero è avvenuto a sole 24 ore dall’attentato incendiario contro la famiglia di Tamara Ianni, la donna che aiutò nelle indagini che portarono all’arresto di 32 membri del clan Spada. Come riporta il sito di Repubblica, l’appartamento al primo piano della palazzina, protetto da un’inferriata, era completamente ristrutturato con colonne in marmo e sedie dorate in pieno stile Casamonica. I coniugi Spada, Vincenzo e Tamara Suleyman, sono stati fatti uscire insieme ai figli, affidati a una parente. Una ditta ha preso in carico i mobili e la casa è stata svuotata di ogni arredo e riassegnata a una nuova famiglia.

L’articolo Ostia, sgomberata casa popolare occupata da Vincenzo Spada. La sindaca Raggi: “Prosegue la lotta per la legalità” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Ostia, sgomberata casa popolare occupata da Vincenzo Spada. La sindaca Raggi: “Prosegue la lotta per la legalità”
Vota il post
Ostia, sgomberata casa popolare occupata da Vincenzo Spada. La sindaca Raggi: “Prosegue la lotta per la legalità” ultima modifica: 2018-10-04T10:04:27+00:00 da Antonio Pechiar