La Confessione, Oscar Farinetti su Nove: “Scioccato dal modo di governare di Di Maio, festeggia il deficit e l’assistenzialismo”

Dopo un ottimo giudizio Matteo Renzi definito “un fuoriclasse”, una piena bocciatura di Luigi Di Maio. Oscar Farinetti, intervistato da Peter Gomez a La Confessione, in onda su Nove venerdì 2 novembre alle 23, è “francamente scioccato dal modo di governare questo Paese e dall’idea di aver fatto le cose” dell’attuale ministro dello Sviluppo economico. Spiega il patron di Eataly: “Tu non puoi festeggiare…Sa che mi hanno chiamato amici miei per chiedermi cosa era successo perché non hanno capito la storia del balcone. Io a cercare di spiegargli che festeggiavano la decisione di fare deficit. Non puoi dire: ‘Ho risolto i problemi della povertà in Italia’. Lo devi dire quando li hai risolti”. Interviene il giornalista: “Però non pensa che dare 6 miliardi o 8 miliardi a persone che non hanno niente, al di là delle modalità, sia una cosa giusta visto che una volta avevamo un milione e mezzo di poveri, adesso ne abbiamo cinque?”. L’inventore di Fico non è convinto: “Sicuramente sì, seconde me bisogna darne un po’ di più e bisogna darli bene e non sprecarli per creare assistenzialismo”.

“La Confessione” è un programma di Loft Produzioni per Discovery Italia. NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Per rivedere le puntate della prima stagione e quelle della seconda, abbonati alla piattaforma iloft.it.

L’articolo La Confessione, Oscar Farinetti su Nove: “Scioccato dal modo di governare di Di Maio, festeggia il deficit e l’assistenzialismo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

La Confessione, Oscar Farinetti su Nove: “Scioccato dal modo di governare di Di Maio, festeggia il deficit e l’assistenzialismo”
Vota il post
La Confessione, Oscar Farinetti su Nove: “Scioccato dal modo di governare di Di Maio, festeggia il deficit e l’assistenzialismo” ultima modifica: 2018-11-02T11:04:41+00:00 da Antonio Pechiar