Cinque utili consigli per velocizzare il Mac con OS X 10.11 El Capitan

Una breve guida su come velocizzare i vostri Mac dotati di OS X 10.11 El Capitan con pochi semplici passaggi

El Capitan, come migliorare le prestazioni

Aggiornando il Sistema Operativo all’ultima versione o il semplice uso quotidiano del proprio Mac, potrebbe riservare qualche spiacevole inconveniente come, ad esempio, la diminuzione di reattività e di velocità del sistema. Dato che OS X El Capitan rappresenta un importante passo avanti di Apple rispetto al precedente Yosemite, vi elenchiamo di seguito alcuni semplici consigli da seguire per migliorare le prestazioni del vostro Mac equipaggiato con il nuovo Sistema Operativo di casa Apple.

Disabilitare il sistema di codificazione FileVault

FileVault è un sistema di codificazione del disco rigido che con El Capitan risulta abilitato di default. Se la codifica del disco rigido rende maggiore la sicurezza del sistema da una parte, dall’altra le prestazioni potrebbero risentirne, soprattutto nei Mac meno recenti.

Se si decide di disattivare FileVault, valutando bene la decisione che si sta prendendo, basta recarsi su “Preferenze di Sistema”, da li selezionare la sezione “Sicurezza e Privacy” e spostarsi sulla scheda “FileVault”, cliccare sul lucchetto in basso a destra della finestra per abilitare le modifiche di sistema (inserire le proprie credenziali) e poi cliccare su “Disattiva FileVault…”, fatto questo è buona regola riavviare il Mac per vedere effettive le modifiche e constatare se le prestazioni risultano migliorate o meno.

Disabilitare FileVault

 

Eliminare gli elementi di login

Una delle azioni più efficaci che si possono intraprendere per velocizzare l’avvio del Mac è senz’altro quella di ridurre i processi che vengono automaticamente avviati quando si accende il Mac, questi processi sono il risultato di app e programmi che sono via via stati installati sul proprio computer, rallentando progressivamente le sue prestazioni.

Per controllare e disabilitare questi processi, è necessario recarsi in “Preferenze di Sistema”, entrare nella sezione “Utenti e Gruppi” e selezionare la scheda “Elementi login”; qui potete trovare una lista di tutte le applicazioni che vengono automaticamente aperte all’avvio, se desiderate bloccarne qualcuna, è sufficiente selezionare la rispettiva applicazione e cliccare successivamente sul pulsante “-” (meno) visibile subito sotto la lista.

Elementi login

 

Per poter modificare la lista degli altri utenti presenti nel Mac, bisogna seguire la solita procedura del lucchetto con le proprie credenziali da Amministratore in modo da recare le modifiche necessarie.

Attenzione al Dock

La bara “Dock” delle applicazioni potrebbe essere la causa di un sensibile calo di prestazioni, soprattutto se si dimenticano aperte della app che non ci risultano più utili al lavoro che stiamo eseguendo.

Per poter identificare le app aperte basta verificare se sotto la rispettiva icona è presente un pallino nero, questo indica che l’applicazione è aperta in background e consuma risorse utili del Mac, tanti più pallini saranno visibili sul dock, tante più applicazioni saranno in esecuzione, per poter chiudere definitivamente l’app è sufficiente cliccare e mantenere la pressione sulla relativa icona e quindi scegliere “Esci”.

Chiudere app dal dock

Ridurre la trasparenza dal sistema

Già con OS X Yosemite, la grafica del Mac si avvicinava a quella già introdotta con iOS 7 tempo prima, El Capitan ricalca lo stesso schema grafico di Yosemite presentando numerosi effetti grafici di trasparenza accattivanti. Tali effetti però incidono negativamente sulle prestazioni generali del Sistema Operativo, soprattutto su Mac meno recenti.

Se non si ritengono questi effetti necessari sul proprio Mac, è possibile disabilitarli andando su “Preferenze di Sistema”, “Accessibilità” e selezionare “Monitor” nella lista a sinistra e spuntare “Riduci la trasparenza”.

Ridurre la trasparenza di sistema

Eliminare app e programmi inutilizzati

Molto spesso capita, dopo un prolungato utilizzo del Mac, ci ritroviamo al suo interno molte app e programmi, alcuni più utilizzati ed altri sicuramente meno. Tutto ciò, a lungo andare, incide sicuramente sulla prestazione del Mac, rallentando la reattività.

Il modo più semplice per eliminare un’app è quello di aprire il “Launchpad”, mantenere la pressione del click dell’app che si desidera eliminare e cliccare sulla “x” che compare in alto a sinistra dell’icona.

Eliminare app

Molte volte però alcuni programmi (quelli che non vengono scaricati dal Mac App Store) non possono essere disinstallati con il metodo descritto sopra, alcuni programmi maggiori e professionali includono degli Uninstaller che aiutano nella disinstallazione. Per tutto il resto esistono degli applicativi di terze parti che, indicando il programma da disinstallare, individuano tutti i file correlati consentendo una disinstallazione efficace e pulita. Tra i maggiori (gratis) indichiamo AppCleaner o l’ottima suite (a pagamento) CleanMyMac 3.

Installare SSD e RAM

Se i cinque consigli vi sono stati utili ma il vostro è ancora un Mac lento, l’unica soluzione è quella di effettuare un upgrade hardware.

L’installazione di un disco SSD permette di far tornare come nuovo il vostro Mac, bilanciando le componenti hardware installate così da velocizzare il Mac, o meglio, triplicare le prestazioni. Questo avviene perché gli SSD utilizzano una lettura e scrittura su memoria flash, con tempi di accesso ai dati notevolmente più rapidi rispetto ai vecchi hard disk meccanici. Il tutto se abbinato all’upgrade RAM può far tornare a nuova vita il vostro Mac.

Tra i maggiori esperti del settore vi indichiamo Boost Your Mac, con sede a Roma, opera in tutta Italia.

Boost Your Mac SSD

Offre un servizio completo di installazione SSD e RAM su MacBook Pro, iMac, Mac Mini e Mac Pro ad un prezzo decisamente vantaggioso: https://www.boostyourmac.com

Le nostre offerte sui Mac portatili

Scopri le nostre offerte sui Mac portatili, le occasioni da Amazon.it.

Più venduti - Posizione n. 1
Apple MacBook Air Portatile, 13', Intel Core i5 1.6 GHz, 8GB RAM, 128 GB, Intel HD 6000
5 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 2
Più venduti - Posizione n. 3
Apple MacBook Pro 13' Retina i5 2,7GHz - 8GB Ram - 128GB SSD - Iris Graphics 6100
22 Recensioni
Apple MacBook Pro 13" Retina i5 2,7GHz - 8GB Ram - 128GB SSD - Iris Graphics 6100
  • APPLE MBookPro MGX72T/A
  • APPLE MacBookPro MF839T/A
  • 128GB Flash Intel Iris
Più venduti - Posizione n. 4
Apple MacBook Air Portatile, 13', 1.6GHz, 4 GB RAM, 256 GB SSD, Intel HD Graphics 6000, Argento
10 Recensioni
Apple MacBook Air Portatile, 13", 1.6GHz, 4 GB RAM, 256 GB SSD, Intel HD Graphics 6000, Argento
  • Processore: Intel Core i5
  • RAM: 4GBLPDDR3; Capacità di memoria:256GB,
  • scheda Grafica: Intel HD Graphics 6000
  • Sistema operativo incluso Mac OS X 10.10 Yosemite
Più venduti - Posizione n. 5
Apple Macbook MC207 Notebook
3 Recensioni
Apple Macbook MC207 Notebook
  • 2.26GHz, 2 GB, 250GB.
Cinque utili consigli per velocizzare il Mac con OS X 10.11 El Capitan
5 (100%) 3 votes